Tutti noi abbiamo conosciuto gli ospiti delle feste aziendali: l'indesiderato della festa, il guastafeste indifferente e i colleghi che non lasciano il bar per tutta la sera. Ma questi disturbatori portano mai la festa nella direzione sbagliata? Hornblower ha identificato alcuni ospiti comuni che sicuramente incontrerete all'evento di quest'anno in ufficio e che potrebbero causarvi qualche problema. E abbiamo anche qualche consiglio su come affrontarli. Non siate troppo duri con loro quest'anno. Dopo tutto, è anche la loro festa!

I DISTURBATORI DELLE FESTE NATALIZIE

IL FIORE DI MURO - A una festa c'è sempre qualche persona timida o impacciata (e a seconda del settore in cui si lavora, forse più di qualcuna).

La soluzione: Scegliete un'attività che divida le persone in piccoli gruppi, in modo che i più timidi non siano sopraffatti dalla grande folla.

IL SNOB - È il tipo che pensa di avere di meglio da fare che partecipare a una festa aziendale (e non si preoccupa se tutti lo sanno).

La soluzione: se Lady Gaga non rientra nel vostro budget, la cosa migliore è ingaggiare una cover band da urlo. Nessuno può resistere a scendere in pista per "Blurred Lines" o "Groove is in the Heart".

L'ANIMALE DA PARTY - Mentre tutti gli altri finiscono di mangiare, lei prende il microfono e prende il comando come un MC.

Il rimedio: abbracciare l'energia (ogni buona festa ha bisogno di un istigatore per far girare le cose).

IL LUSSO E LA LEGGEREZZA - Si dice che l'alcol sia un ottimo lubrificante sociale, ma nelle mani sbagliate le cose possono andare fuori controllo.

La soluzione: Assicuratevi di servire molti mocktail interessanti e altre bevande analcoliche e tenete d'occhio il tipo che ha scatenato il putiferio l'anno scorso.

THE TEXTER - Il bagliore blu sul suo viso non è dovuto all'illuminazione della pista da ballo, ma al fatto che è incollato al suo cellulare.

La soluzione: anche se si può essere tentati di controllare i cellulari alla porta, è meglio assicurarsi di avere un'attività divertente.

Scaricate la nostra infografica e date un'occhiata più da vicino a questi problematici!

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.