Storia della fortezza

Il più grande forte americano durante la guerra civile
Il 5 agosto 1775, il tenente spagnolo Juan Manuel de Ayala entrò con la sua nave nella baia di San Francisco e passò diverse settimane a tracciare la mappa del porto. Durante i suoi rilevamenti descrisse un'isola rocciosa e sterile e la chiamò "La Isla de Los Alcatraces" (Isola degli uccelli di mare). Gli storici discutono su quale isola Ayala abbia effettivamente posto, ma il nome alla fine fu dato alla roccia di 22 acri oggi chiamata Alcatraz.

La California divenne un possedimento degli Stati Uniti il 2 febbraio 1848 in un trattato con il Messico che pose fine alla guerra messicana. Una settimana prima, il 24 gennaio, era stato scoperto l'oro ai piedi delle montagne della Sierra Nevada. Nel giro di tre anni, la popolazione di San Francisco sarebbe esplosa da circa 500 a più di 35.000 con i cercatori d'oro che si riversavano in California.

Nel 1850 la corsa all'oro era al suo apice e la California fu ammessa come trentesimo stato dell'Unione. Alcatraz e diverse altre isole della baia furono riservate "per scopi pubblici" per ordine presidenziale il 6 novembre 1850.
Centinaia di navi, dirette a San Francisco durante la corsa all'oro, naufragarono lungo la pericolosa costa della California. Il primo faro della costa occidentale degli Stati Uniti fu costruito ad Alcatraz per guidare le navi in sicurezza nella baia di San Francisco. Il faro entrò in servizio il 1° giugno 1854.

L'esercito degli Stati Uniti, rendendosi conto che la baia di San Francisco era vulnerabile agli attacchi nemici, fortificò l'entrata del porto con batterie strategiche tra cui un forte sull'isola di Alcatraz. Il forte fu completato nel dicembre 1859. Durante la guerra civile americana (1861-1865) Alcatraz divenne il più grande forte americano a ovest del fiume Mississippi.

L'esercito iniziò a mandare soldati-convittori al forte di Alcatraz all'inizio del 1860. Nei quarant'anni successivi, l'isola divenne gradualmente obsoleta come fortificazione e più importante come prigione. L'esercito degli Stati Uniti rimosse i cannoni del forte e nel 1907 designò formalmente Alcatraz come prigione militare.

L'esercito rinominò l'isola nel 1915 come "Pacific Branch, U.S. Disciplinary Barracks", una prigione per i soldati in fase di punizione e riqualificazione. I prigionieri dell'esercito costruirono la maggior parte degli edifici sull'isola. Questo sarebbe stato l'ultimo ruolo militare dell'isola fino alla partenza degli ultimi soldati nel 1933.