MATRIMONIO DI AMANDA E SHELBY NEL SUD DELLA CALIFORNIA.

Ogni coppia porta con sé una storia unica del proprio viaggio da estranei a piccioncini. A volte accade in un istante, altre volte l'amore impiega il suo tempo per mettere radici. Per questa coppia della California del Sud, è iniziato in un'aula universitaria - solo amici, pensavano - ma i freschi studenti di economia hanno visto rapidamente sbocciare l'amicizia in vero amore. Seguite Amanda e Shelby mentre si incontrano, si innamorano e organizzano il loro matrimonio da sogno a bordo di uno yacht Hornblower.

Come vi siete conosciuti?
Io e Shelby ci siamo conosciuti all'università in un corso avanzato di economia. Era la mia prima lezione di discussione e, senza volerlo, mi sono seduta proprio dietro di lui. Abbiamo chiacchierato delle nostre altre lezioni di economia e abbiamo scoperto che eravamo nella stessa facoltà, solo che lui era un anno avanti a me. Quel giorno Shelby mi chiese il numero di telefono e ogni giorno successivo venne a studiare con me in aula. Diventammo grandi amici e studiavamo spesso insieme; era il mio migliore amico nel campus.

Shelby mi ha chiesto di uscire qualche volta e le prime due volte ho detto di no. Ero nervosa perché eravamo molto amici e non volevo che un appuntamento cambiasse le cose. Alla fine ho accettato e ho scoperto che mi piaceva molto la sua compagnia. Il nostro primo appuntamento fu una cena all'Elephant Bar e poi un film al drive-in (ma pioveva!). Anche se ero titubante all'idea di uscire con Shelby, avevo comunque il solito nervosismo da primo appuntamento: "Andremo d'accordo?" e "E se non abbiamo niente di cui parlare!". Ma alla fine la conversazione è stata facile perché eravamo già amici, quindi è ovvio che siamo andati d'accordo.

Raccontateci la storia del vostro fidanzamento
Amanda: Shelby aveva programmato un weekend a San Diego. In passato non è stato il migliore a pianificare le cose: prenotava la cena ma salvava la data sbagliata e perdeva le conferme. Ero quindi un po' preoccupata quando ho saputo che aveva organizzato un intero weekend senza il mio aiuto.

Ma è stato bravissimo! Mi è venuto a prendere per un weekend di sorprese a Catalina Island e me ne ha svelate alcune mentre salpavamo: power snorkeling, giro dell'isola in bici elettrica e ziplining!

La giornata è stata fantastica ma faticosa, così abbiamo fatto un pisolino nel tardo pomeriggio e, proprio mentre mi stavo addormentando, Shelby è sgattaiolato fuori. Tornò pochi minuti dopo bussando alla porta e, onestamente, mi infastidì che non avesse portato con sé la chiave della stanza quando uscì. Così mi sono alzata per farlo entrare e, invece di vedere Shelby alla porta, ho trovato un barattolo di vetro con una mappa sul pavimento. Era il primo indizio per una caccia al tesoro: è stato così dolce!

Mi sono cambiata velocemente e ho preso il taxi dell'hotel per andare al centro dell'isola e trovare il primo indizio. Dopo pochi minuti ho visto un palloncino giallo a forma di stella e un altro vaso di vetro. Seguii altri nove indizi come questo, correndo su e giù per le colline, avanti e indietro per l'isola, poi finalmente arrivai all'ultimo indizio, dove Shelby mi chiese di incontrarlo a Lover's Cove.

Quando l'ho raggiunto stavo piangendo perché sapevo: "Ci siamo! Questo è il momento che ho aspettato per tutta la vita". Shelby si è inginocchiato e mi ha chiesto di sposarlo. Stavo ancora piangendo perché non sono mai stata così felice in vita mia. E naturalmente ho detto "Sì!".

Shelby: Anche se Amanda vive in California da oltre 10 anni, non era mai stata a Catalina Island. È anche un po' temeraria e voleva provare lo ziplining, quindi ho pensato: "Perché non combinare le due cose?".

Abbiamo fatto snorkeling, bicicletta e zip attraverso l'isola di Catalina, ma poi eravamo distrutti (si scopre che girare in aria a 40 miglia all'ora ti mette a dura prova), così siamo tornati in camera per un pisolino prima di cena. Mentre Amanda si appisolava, sono sgattaiolata via per organizzare la caccia al tesoro: ogni indizio era collegato a una pietra miliare della nostra relazione.

Dopo la proposta di matrimonio e il ritorno in città, ero così eccitata perché avevo un'altra sorpresa per Amanda: entrambe le nostre famiglie erano presenti per festeggiare il nostro fidanzamento!

Ci parli dell'organizzazione del suo matrimonio.
Abbiamo girato un po' perché non riuscivo a decidere se volevo un matrimonio in barca o un matrimonio più rustico. Ma una volta messo piede sugli yacht per matrimoni abbiamo capito che era esattamente quello che volevamo. Io e Shelby abbiamo trascorso molto tempo a Newport Beach per gli appuntamenti, quindi la location è speciale per noi. Abbiamo partecipato a una crociera con cena Hornblower per vedere un evento in azione e ci ha davvero convinto: ci siamo divertiti tantissimo mangiando cibo delizioso e ascoltando ottima musica, inoltre tutto il personale era così cordiale! Il giorno dopo abbiamo mandato una e-mail a Christina per dirle che eravamo pronti a firmare il contratto! Il pacchetto all-inclusive che abbiamo scelto era davvero ottimo: comprendeva torta, fiori, DJ, cibo e servizio bar.

La scelta dei fiori è stata una delle prime tappe. Abbiamo scelto Lavonne's a Newport Beach e siamo riusciti a mandare qualcuno a ritirare tutti i bouquet, le boutonnieres e i corsage in anticipo, in modo da poterli avere per le foto del matrimonio in hotel.

Poi c'è stata la degustazione delle torte, una cosa che ci ha entusiasmato molto! Siamo entrambi golosi di dolci, quindi ci è piaciuto molto provare diverse torte e lavorare con Rossmoor Pastries è stato facilissimo! Avevano diversi espositori di torte e siamo riusciti a scegliere la torta perfetta per il nostro matrimonio, una torta al cioccolato e dulce de leche.

Per definire il menu della cena abbiamo preso un giorno di pausa dalla nostra settimana lavorativa per pranzare su uno degli yacht Hornblower. È stato fantastico perché eravamo solo noi due con lo chef, che ci ha portato diverse voci del menu tra cui scegliere. Abbiamo potuto provare antipasti, insalate, piatti principali e dessert, per poi concludere il nostro menu proprio lì. Tutto il cibo che abbiamo assaggiato era delizioso e lo chef ha davvero soddisfatto le esigenze, i gusti e le allergie nostre e dei nostri ospiti.

Trovare un fotografo è stato facile. Mia sorella maggiore si era sposata due anni prima e aveva ingaggiato Stephanie Joy Photography. A me e a Shelby piaceva molto il suo lavoro, quindi scegliere Stephanie per il nostro matrimonio è stato un gioco da ragazzi. Offre anche un ottimo pacchetto: due fotografi, un servizio di fidanzamento e la copertura del matrimonio per tutto il giorno. Stephanie ha anche creato i nostri inviti "save the date"!

Per la musica abbiamo scelto la DJ Kelli Kel. Ricordo ancora che una sera siamo stati al telefono per circa 30-45 minuti con lei, discutendo di tutta la musica che volevamo venisse suonata durante le diverse fasi della celebrazione. Ha davvero capito la nostra visione. Io e Shelby abbiamo gusti musicali diversi: a lui piace il rock anni '80 e a me il country. Ma la DJ Kelli Kel è stata in grado di lavorare con noi per creare una playlist che soddisfacesse entrambi. Abbiamo persino suonato alcune polke per la mia famiglia polacca, il che è stato molto divertente, e anche se alcuni ospiti non sapevano ballare la polka, erano comunque presenti! Inutile dire che la pista da ballo non era mai vuota e c'erano anche zie e zii che di solito non ballano! È stato fantastico!

Cosa l'ha attirata nello yacht Endless Dreams di Hornblower?
Shelby: Appena sono salita su uno yacht per matrimoni, ho capito che dovevamo sposarci qui, sull'acqua, con il tramonto come sfondo: cosa si può chiedere di più?

Amanda: Quando ero giovane, i miei zii si sono sposati su una barca. È stata un'esperienza indimenticabile e ricordo di essere cresciuta pensando che il mio matrimonio sarebbe stato sicuramente su uno yacht.

Shelby, il primo sguardo è stato così dolce. Cosa hai pensato quando hai visto Amanda nel suo abito per la prima volta?
Ho pensato a quanto fosse bella. Dai capelli, al trucco, alla bellissima acconciatura, tutto era perfettamente coordinato.

Shelby, cosa ti è passato per la testa quando hai visto Amanda percorrere la navata?
Ero nervosa ed emozionata allo stesso tempo. Volevo assicurarmi che tutto fosse andato secondo i piani e che avessi detto tutte le parole giuste.

Amanda, come ti sei sentita mentre percorrevi la navata?
Ero un po' nervosa! Avevamo già fatto il nostro primo sguardo, quindi non dovevo preoccuparmi di questi nervi, ma non mi piace avere una tonnellata di attenzione su di me e tutti i nostri familiari e amici erano lì a guardarci. Ero anche concentrata a non piangere. Avevamo scritto le nostre promesse e temevo che avrei iniziato a piangere quando avrei ascoltato quelle di Shelby e che non sarei stata in grado di portare a termine la mia. Per fortuna ho tenuto duro e ricordo di aver pensato che ero così felice ed emozionata nel vedere tutte le nostre idee realizzarsi nel giorno del nostro matrimonio. Ma soprattutto ricordo di aver pensato che non vedevo l'ora di passare il resto della mia vita con quest'uomo.

Quanto avete lavorato a stretto contatto con il vostro coordinatore di nozze Hornblower?
Mandavamo continuamente e-mail o telefonate a Christina per chiedere informazioni. Siamo andati a visitare lo yacht più volte, per mostrare ai nostri genitori la location, misurare gli oggetti per le nostre decorazioni fai da te, ecc. Ogni volta che l'abbiamo visitata, Christina era così allegra e felice di aiutarci. Lavorare con lei è stato fantastico; ci ha davvero aiutato a mettere insieme il matrimonio più bello.

Qual è stata la vostra parte preferita della giornata?
Shelby: Dopo il primo ballo io e Amanda siamo riusciti a sgattaiolare via per qualche minuto da soli sul ponte. Non c'era altro posto in cui avrei voluto essere se non sull'acqua con la mia sposa al mio fianco e un Old Fashioned in mano.

Amanda: Come ha detto Shelby, una delle mie parti preferite della giornata è stata quella di avere due minuti per scappare sul tetto dello yacht con il mio nuovo marito: era così tranquillo lassù. Ma mi è piaciuto anche vedere tutti i miei amici e la mia famiglia nello stesso posto. Dato che la maggior parte della mia famiglia si trova sulla costa orientale, è raro che tutti possano riunirsi nello stesso momento.

Qual è stato il miglior consiglio che ha ricevuto dai familiari sul matrimonio?
Il compromesso è fondamentale.

Infine, qual è la parola che usereste per descrivere il giorno del vostro matrimonio?
Amanda: Perfetto.

Supercalifragilisticexpialidocious. Scherzo, non inserirlo. "Divertente" andrebbe bene!

Fotografia: Stephanie Joy Photography
Abito: Alfred & Angelo
Abito: Hugo Boss (South Coast Plaza)
Trucco e parrucco: Elizabeth Hickman
Fiori: Fiorista LaVonne
Torta: Pasticceria Rossmoor
Musica: DJ Kelli Kel
Yacht Endless Dreams: Hornblower Cruises & Events.

Rimanete sintonizzati per i nostri prossimi post in cui presenteremo matrimoni reali sugli yacht Hornblower in tutti i nostri porti!

Un matrimonio Hornblower è davvero una partenza dall'ordinario. Saremo lieti di parlare con voi del vostro matrimonio unico, sfogliando i nostri pacchetti di nozze in uno qualsiasi dei nostri porti: San Francisco, Berkeley, San Diego, New York, Marina del Rey, Long Beach o Newport Beach. Oppure compilate il modulo sottostante e un coordinatore di matrimoni Hornblower vi aiuterà a iniziare.

Richiedi un preventivo personalizzato per il tuo matrimonio

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.